Accedi

LOVAIR

I capelli autunno/inverno 2019-2020. Vi sveliamo le tendenze colore per schiarirli

C’è nell’aria il desiderio di cambiamento? Se la risposta è sì, il  castano cioccolato addolcito da sfumature chiare è tra i top trend dell’autunno-inverno 2019-2020.

E’ stata l’avvenente Kim Kardashian a dare un’ importante sferzata di luce al proprio colore. Da tempo fedele a una nuance dagli intensi toni caffè, diversi giorni fa ha deciso di optare per un castano cioccolato,  addolcito da sfumature chiare. Una tonalità molto naturale, luminosa, senza stacchi o striature marcate che ha ricevuto l’approvazione totale sulla sua pagina instagram. Ma prima della signora West, a cedere alla rivoluzione di colore d’autunno sono state la modella ungherese Barbara Palvin, con la scelta di una nuance  Ash Brunette e l’attrice statunitense Eva Longoria. La sua scelta è stata quella del , cocoa brown hair addicted.

Il castano reso dolce da riflessi chiari è senza dubbio tra i trend hot di questo autunno-inverno 2019-20, ma che lascia spazio anche a tonalità più intense ed estreme. Ma anche il castano fondente extra dark è la tendenza, senza tralasciare il castano fondente reso prezioso da sfumature albicocca o da sfumature zenzero. Tonalità piene, calde, illuminate da riflessi chiari che vogliono essere il perfetto equilibrio tra caldo e freddo. E E se volessimo sapere quali le tecniche di schiaritura più in voga? Svariati sono i  modi per schiarire i capelli castani, il tutto naturalmente dipende dal livello e dal tipo di schiaritura che si vuole raggiungere. Se voglio ottenere un effetto biondo intenso sulle punte, posso utilizzare una tecnica che si chiama Handmade, realizzata in tre diverse versioni: Basic per ottenere punte molto più chiare rispetto alla base; Natural per avere effetti tipo balayage e quindi ottimo per biondi sfumati caldi o freddi ed Evolution per un effetto colore pieno. Il mondo della colorazione, in questi ultimi anni si è affinato sempre di più mettendo a punto diverse tecniche che permettono di ottenere risultati tra loro differenti. Si inizia dallo shatush, molto indicato per chi ha base scura e vuole rendere più chiare le lunghezze, addirittura  fino a tre toni rispetto a quello di partenza. L’effetto finale è quello di sfumature dall’effetto naturale che lasciano intatta la sommità per diventare sempre più intense e chiare sulle punte, ma senza dare l’effetto dello stacco netto. Con il balayage, l’effetto ricreato è quello del sole quando bacia i capelli, dunque riflessi naturali, luminosi, morbidi. Si selezionano le ciocche da schiarire, di solito nelle zone che i raggi solari riuscirebbero a raggiungere in maniera naturale  e per questo è personalizzabile sulla base di gusti ed esigenze. Le ciocche vengono schiarite in direzione verticale, dopodiché si tonalizzano per miscelare la tonalità della schiaritura con quella di base per evitare contrasti e stacchi netti. Nel degradé, differentemente dai colpi di sole, la schiaritura non avviene sull’intera lunghezza, ma solo su diverse porzioni dei capelli. Il colore non viene alterato e l’effetto è sfumato e dinamico. L’ombrè, viene creato con un gioco di ombre su alcune ciocche di capelli per ottenere effetti sfumati di colore. L’effetto è graduale e naturale. E’ adatto a tutti i colori di capelli. I classici ed intramontabili colpi di sole, giocano sempre la loro parte. Sono schiariture che partono dalla radice e arrivano fino alle punte e possono avere una forma diversa. Sono o sottili o più spesse.